News

16/03/2018

DOPPIA PUNIBILITÀ DELL’ILLECITO TRIBUTARIO: LA CASSAZIONE SI PRONUNCIA


La contemporaneità del procedimento amministrativo e di quello penale in materia tributaria esclude la violazione del bis in idem di due distinte pronunce. La Terza penale della Cassazione (sentenza 6993/2018) torna ancora una volta sul tema caldissimo della doppia punibilità dell’infrazione fiscale, allineandosi con la più recente giurisprudenza della Cedu e avallando i percorsi paralleli dell’accertamento tributario e del processo penale ex D.lgs. 74/2000. L’unica condizione posta dai giudici di legittimità è, appunto, la sostanziale contemporaneità dell’azione punitiva da considerare come una “connessione temporale” tra i due procedimenti, volti ognuno a perseguire i propri fini.

cassazioneoriz