In primo piano

14/12/2017

Giuseppe Corasaniti

Un forte e ulteriore impulso alla diffusione dei PIR

Le linee guida del MEF


Il Dipartimento delle Finanze del MEF ha pubblicato lo scorso 4 ottobre i primi chiarimenti sullo speciale regime fiscale per i “piani di risparmio a lungo termine- PIR”. Per effetto della legge di bilancio per il 2017, il Legislatore tributario ha introdotto, per la prima volta, dopo numerosi tentativi normativi falliti, per le persone fisiche residenti una esenzione generalizzata sia dalle imposte sui redditi (di capitale e diversi) derivanti dagli strumenti finanziari e dalla liquidità che formano il PIR sia dall’imposta di successione relativa agli strumenti finanziari ...
PIR
In data 5 dicembre 2017 l’Unione Europea ha approvato la prima “lista nera” contente diciassette giurisdizioni considerate quali “Paradisi fiscali”. Tale lista, secondo quanto si apprende dai primi chiarimenti forniti dagli organi comunitari, è stata redatta sulla base di tre requisiti: i) trasparenza fiscale; ii) tassazione equilibrata; iii) applicazione delle norme Ocse sul trasferimento dei profitti da una giurisdizione all’altra. Le giurisdizioni inserite in tale lista sono le seguenti: Tunisia, Corea del Sud, Emirati Arabi Uniti, American Samoa, ...
paradisi-fiscali
Mentre per gli stranieri non residenti è stato ormai cancellato, il segreto bancario si avvia ora a rimanere per gli svizzeri e per gli stranieri residenti nella Confederazione. Il Consiglio federale (Governo) elvetico ha, infatti, da poco abbandonato il progetto di revisione del diritto penale fiscale che prevedeva appunto di fatto la caduta del segreto bancario anche sul piano interno. Lo scenario che si delinea adesso per la Svizzera è dunque quello della permanenza di una sorta di doppio binario, con lo scambio automatico di informazioni ormai in vigore per i clienti non residenti delle ...
SEGRETO BANCARIO
Dopo aver archiviato il cosiddetto border tax adjustment del primo progetto repubblicano, le nuove misure proposte dalla Camera e dal Senato Usa potrebbero colpire i costi sostenuti dalle imprese americane con consociate estere. Si tratterebbe di una excise tax del 20% dovuta da società residenti negli Stati Uniti sugli acquisti intercompany di beni e servizi. Sono escluse alcune categorie di acquisti e/o costi tra cui gli interessi, gli acquisti di determinate commodity, i servizi remunerati senza mark-up (nel caso di opzione negli Usa per il cosiddetto service cost method) e alcuni pagamenti ...
INTERCOMPANY

10/11/2017

Raul Pisani

Le polizze assicurative vita

Riflessioni sulla loro natura contrattuale


Tradizionalmente le compagnie di assicurazione producono contratti offrendo garanzie ai contraenti e soprattutto ai beneficiari. Tali garanzie sono essenzialmente garanzie attuariali (capitali caso morte, caso vita, invalidità permanente, malattia, etc.) e finanziarie (in termini di rendimenti minimi garantiti). Lo sviluppo del settore vita è in gran parte ascrivibile alla disponibilità di queste seconde garanzie: la domanda (e la distribuzione) ha largamente apprezzato tali garanzie e ciò ha finito per indurre le compagnie a concentrarsi sulla produzione di polizze ...
assicurazione-vita-investimento-vantaggi-640x490
Operazioni di cartolarizzazione e imposizione indiretta La Direzione Centrale Normativa dell’Agenzia delle entrate ha di recente fornito un interessante parere in risposta ad un quesito sottopostole dall’Associazione Bancaria Italiana (ABI) con la Consulenza giuridica n. 954-19/2017. Nel dettaglio, l’ABI chiedeva di conoscere il corretto trattamento da applicare, ai fini delle imposte indirette, ai patrimoni separati costituiti a seguito delle operazioni di cartolarizzazione, rilevando che alcune recenti sentenze di legittimità avevano affermato, seppur nel contesto di ...
fisco

05/07/2017

Emanuele Maria Carluccio

I Non Performing Loans


   - Anticipazione del prossimo editoriale - È noto a tutti come il fenomeno dei Non Performing Loans (d’ora in poi NPLs) abbiavissuto un periodo di preoccupante crescita sino al 2015 e, nonostante la lieve riduzionefatta registrare nel corso del 2016, l’andamento dei crediti deteriorati nonsembra destinato a registrare, almeno nel breve periodo, quell’inversione di tendenza necessariaper ridare respiro al sistema bancario nazionale. Del resto, l’andamento del creditodeteriorato è fortemente correlato all’andamento economico reale: i periodi ...
NPL
Il nuovo bilancio d’esercizio delle imprese OIC. I chiarimenti di Assonime Con la recente Circolare n. 17 del 21 giugno 2017, Assonime ha fornito importanti chiarimenti in merito ai profili civilistici e agli aspetti fiscali conseguenti all’introduzione della nuova disciplina in tema di in tema di redazione del bilancio di esercizio delle società IAS/IFRS adopters. Il documento si sofferma in modo particolarmente approfondito su quello che è definito quale “elemento portante dell’intervento legislativo”, ai fini dell’Ires, ovvero sull’estensione ...
OK G bilancio_Unione_Europea
Il 16 febbraio 2017 il Senato ha approvato l’emendamento al d.l. 30 dicembre 2016, n. 244 (c.d. decreto Milleproroghe), rubricato “Coordinamento della disciplina in materia di IRES e IRAP con il decreto legislativo n. 139 del 2015”, volto ad adeguare la disciplina tributaria alle modifiche introdotte nel Codice civile dal d.lgs. n. 139 del 2015, che ha di fatto consentito l’ingresso del principio di derivazione rafforzata nell’ordinamento tributario anche per i soggetti non IAS-adopter, ad eccezione delle micro-imprese di cui all’art. 2435-ter c.c. A tal riguardo, ...
ias
L’art. 7 del D. L. 22-10-2016 n. 193 (pubblicato nella G.U. n. 249 del 24-20-12016 ed entrato in vigore in pari data) ha disposto la proroga dei termini della procedura di collaborazione volontaria (c.d. voluntary disclosure) come disciplinata dagli articoli da 5-quater a 5-septies del D.L.167/1990. In sintesi, il nuovo l’art. 5-octies del D.L. 167/90, introdotto dal sopradetto D.L. 193/2016, ha stabilito che è possibile avvalersi della procedura di collaborazione volontaria sino al 31 luglio 2017, con eventuale integrazione delle istanze ed informazioni ulteriori da produrre ...
VD