In primo piano

Il nuovo bilancio d’esercizio delle imprese OIC. I chiarimenti di Assonime Con la recente Circolare n. 17 del 21 giugno 2017, Assonime ha fornito importanti chiarimenti in merito ai profili civilistici e agli aspetti fiscali conseguenti all’introduzione della nuova disciplina in tema di in tema di redazione del bilancio di esercizio delle società IAS/IFRS adopters. Il documento si sofferma in modo particolarmente approfondito su quello che è definito quale “elemento portante dell’intervento legislativo”, ai fini dell’Ires, ovvero sull’estensione ...
OK G bilancio_Unione_Europea
Il 16 febbraio 2017 il Senato ha approvato l’emendamento al d.l. 30 dicembre 2016, n. 244 (c.d. decreto Milleproroghe), rubricato “Coordinamento della disciplina in materia di IRES e IRAP con il decreto legislativo n. 139 del 2015”, volto ad adeguare la disciplina tributaria alle modifiche introdotte nel Codice civile dal d.lgs. n. 139 del 2015, che ha di fatto consentito l’ingresso del principio di derivazione rafforzata nell’ordinamento tributario anche per i soggetti non IAS-adopter, ad eccezione delle micro-imprese di cui all’art. 2435-ter c.c. A tal riguardo, ...
ias
L’art. 7 del D. L. 22-10-2016 n. 193 (pubblicato nella G.U. n. 249 del 24-20-12016 ed entrato in vigore in pari data) ha disposto la proroga dei termini della procedura di collaborazione volontaria (c.d. voluntary disclosure) come disciplinata dagli articoli da 5-quater a 5-septies del D.L.167/1990. In sintesi, il nuovo l’art. 5-octies del D.L. 167/90, introdotto dal sopradetto D.L. 193/2016, ha stabilito che è possibile avvalersi della procedura di collaborazione volontaria sino al 31 luglio 2017, con eventuale integrazione delle istanze ed informazioni ulteriori da produrre ...
VD
La crisi iniziata nel 2007 e non ancora del tutto terminata ha provocato in tutto il mondo, seppure con intensità e modalità diverse, profondi mutamenti nell’attività bancaria e nella gestione delle banche. Molti di questi mutamenti sono in effetti già avvenuti, mentre altri sono ancora in corso e altri saranno prodotti in futuro. I governi e le autorità nazionali e internazionali di vigilanza hanno reagito alla suddetta crisi in modo vario. In un primo momento gli interventi sono stati più che altro volti ad impedire il fallimento delle banche e, ...
BANCA A