Attualità

In materia di criptovalute la Svizzera, dopo aver regolamentato le Initial coin offering o ICO, rappresenta il territorio più adatto per gli investitori e le aziende. I contribuenti elvetici sono, infatti, già oggi in grado di conoscere in anticipo e con certezza a quali modalità verranno sottoposte le loro operazioni riguardanti valute virtuali. Invero, in attesa di una normativa generale di matrice federale, i singoli Cantoni si sono adoperati con documenti di prassi ad organizzare la divisione della contribuzione. Si pensi al caso del Canton Ticino, dove l’amministrazione ...
bitcoin4
Con la sentenza “Fidelity” (causa C-480/16) pubblicata lo scorso 21 giugno 2018, la Corte Ue ha confermato l’incompatibilità con le libertà fondamentali europee delle legislazioni statali che prevedano regimi fiscali differenziati per i dividendi distribuiti ai fondi d’investimento a seconda che questi siano stabiliti nello Stato di provenienza dei dividendi o in altri Stati. Per la Corte tale differenziazione – nella specie tra il regime di ritenuta applicabile ai dividendi distribuiti da una società danese a un fondo danese e fondi inglesi/lussemburghesi ...
ue2
È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 26 febbraio 2018, il DPCM 25 gennaio 2018, n. 12 in materia di regolamentazione delle Zone Economiche Speciali (ZES) che include i criteri per beneficiare, oltre che delle agevolazioni di natura amministrativa e procedurale, anche del credito d’imposta per gli investimenti nel Mezzogiorno (bonus Sud). L’istituzione delle Zone economiche speciali è stata prevista dal c.d. “decreto Sud” dello scorso anno (articoli 4 e 5, Dl 91/2017, convertito, con modificazioni, dalla legge 123/2017), per favorire, in alcune aree del ...
app okJPG
L’Avvocato Generale dell’Unione europea ha presentato le proprie conclusioni con riferimento alla causa C-153/17, nell’ambito della quale si discuteva in al diritto della convenuta di detrarre l’imposta sul valore aggiunto assolta a monte sui beni e sui servizi utilizzati ai fini delle loro operazioni di locazione con opzione d’acquisto. A parere dell’Avvocato Generale, il quesito di diritto posto a fondamento del rinvio pregiudiziale si riassume nell’interrogativo se un soggetto passivo che effettua nel contempo operazioni imponibili e operazioni esenti ...
locazione
Il 23 aprile 2018 l’Unità di informazione finanziaria della Banca d’Italia (di seguito “Uif”) ha pubblicato le istruzioni sulle comunicazioni di dati e informazioni concernenti le operazioni sospette da parte degli uffici delle Pubbliche amministrazioni, alla luce delle modifiche apportate all’art. 1, co. 2, lett. hh), d.lgs. n. 231 del 2007 ad opera del d.lgs. n. 90 del 2017. Nel dettaglio, la Uif ha chiarito quali sono i dati e le informazioni che le Pubbliche amministrazioni sono tenute a trasmettere, le modalità ed i termini entro i quali le predette ...
comunicazione digitale
Con la sentenza n. 90 del 26 aprile 2018, la Corte costituzionale ha confermato la legittimità costituzionale dell’art. 173, co. 13, d.P.R. n. 917 del 1986 e dell’art. 15, co. 2, d.lgs. n. 472 del 1997 rispetto agli artt. 3 e 53 Cost. Il giudizio dinanzi alla Consulta è stato promosso da parte della Commissione tributaria provinciale di Pisa, a parere della quale le citate disposizioni, nella parte in cui prevedono, per i debiti tributari, la responsabilità solidale illimitata delle società beneficiarie di scissione parziale, in luogo di quella, limitata ...
solidale 2
Con la Circolare n. 4 del 7 febbraio 2017, Assonime ha fornito alcuni importanti chiarimenti in merito alla spettanza dell’iperammortamento con riguardo a quei beni entrati in funzione ed interconnessi nel 2017, qualora la perizia tecnica giurata sia redatta nel 2018. Tale perizia, si rammenta, secondo quanto previsto dall’art. 1, co. 11, l. n. 232 del 2016, è necessaria per i beni aventi un costo di acquisizione superiore a 500 mila euro e, alla luce di quanto precisato dalla relazione illustrativa alla predetta legge, deve essere acquisita entro il periodo d’imposta ...
aamm
Nuovi orientamenti sul concetto di stabile organizzazione in presenza di rappresentanza diretta La Commissione Tributaria Regionale di Milano, con la sentenza 23 novembre 2017, n. 4871, riconosce che, ai fini della presunzione dell’esistenza in Italia di una stabile organizzazione personale, non basta che la casa madre imponga all’agente direttive stringenti sulla propria capacità operativa. La vicenda trae origine dal rapporto tra una società di diritto inglese ed una srl italiana, contrattualmente formalizzato, avente ad oggetto la fornitura – in Italia - di servizi ...
stabile org
 In data 28 novembre 2017 il Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha adottato un decreto ministeriale volto a “revisionare” il regime opzionale di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di taluni beni immateriali, il c.d. Patent Box, dando definitiva attuazione alla disposizione contenuta nell’art. 56, co. 4, d.l. 24 aprile 2017, n. 50, conv. con mod. dalla l. 21 giugno 2017, n. 96, che ha provveduto ad eliminare il riferimento ai marchi d’impresa. Il predetto decreto, che sostituisce ...
PATENT BOX
Con il comunicato stampa del 12 dicembre 2017, l’Amministrazione finanziaria ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla proroga del termine per trasmettere le comunicazioni delle informazioni relative all’anno 2016 del country by country reporting, stabilita con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate pubblicato il giorno precedente, Prot. n. 288555. Il predetto provvedimento, infatti, ha rinviato alla data del 9 febbraio 2018 il termine originariamente stabilito dal Provvedimento del 28 novembre 2017, Prot. n. 275956, il quale, al punto 7.2, ha disposto che ...
COUNTRY