Attualità

L’art. 1, comma 49, della legge di stabilità 2017 (Atto del Senato n. 2611), approvata in via definitiva dal Parlamento il 7 dicembre 2016 (non ancora pubblicata), con decorrenza dal 1° gennaio 2017, esclude le società di gestione dei fondi comuni di investimento (SGR) dall’applicazione dell’addizionale IRES del 3,5 per cento, introdotta per gli enti creditizi e finanziari dalla legge di stabilità 2016. Per gli stessi soggetti è ripristinata la deducibilità degli interessi passivi, ai fini IRES e IRAP, nel misura del 96 per cento del loro ...
La legge 112/2016,  recante «Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare», è più comunemente nota come legge sul “Dopo di Noi”. I beneficiari della misure e agevolazioni previste dalla legge sono le persone gravemente disabili, come definite dall’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, c.d. legge-quadro sull’handicap, ovvero coloro che presentino “una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che sia causa di difficoltà ...
Dopo-di-noi-Legge
La Consob ha nominato oggi tutti i componenti dell’Arbitro per le controversie finanziarie (Acf), il nuovo organismo per la risoluzione stragiudiziale dei contenziosi tra intermediari e risparmiatori. L’Arbitro, previsto dal decreto legislativo n. 130 del 2015 in attuazione di una direttiva comunitaria (2013/11/Ue), sarà presieduto dal Dottor Gianpaolo Eduardo Barbuzzi, dirigente Consob, ad oggi capo della Divisione amministrazione e già capo dell’Ufficio sanzioni amministrative. Il collegio, organo di vertice, è costituito da cinque membri. Ne fanno parte, ...
ACF
Con la legge 3-10-2016 n. 190 è stato ratificato e reso pienamente esecutivo l’Accordo sottoscritto dalla Repubblica italiana e dal Principato di Andorra il 22 settembre 2015 sullo scambio di informazioni in materia fiscale; l’Accordo entrerà in vigore dopo la reciproca notifica del completamento delle procedure richieste. Redatto secondo lo schema TIEA (Tax Information Exchange Agreement) di origine OCSE, prevede che lo scambio di informazioni, su richiesta delle parti contraenti, riguardi la determinazione, l’accertamento e la riscossione delle imposte, nonché ...
scambio-di-informazioni-47643156
L’ Agenzia delle entrate ha diramato una circolare (n. 42/E del 12-10-2016) con la quale ha fornito una serie di chiarimenti, soprattutto in relazione agli aspetti sanzionatori, in presenza di dichiarazioni integrative o di dichiarazioni presentate in ritardo. Il documento è diviso in due parti: nella prima si esaminano le violazioni commesse entro novanta giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle dichiarazioni, mentre nella seconda si affrontano le violazioni commesse dopo il decorso dei novanta giorni. A)   Violazioni commesse nei novanta giorni dalla scadenza ...
tax_time-980x380
La Corte di Cassazione, con sentenza n. 19484/16 del 30-9-2016, ha affermato il principio secondo il quale l’adesione alla procedura del c.d. scudo fiscale (emersione delle attività finanziarie detenute all’estero) non rappresenta una sorta di “autodichiarazione” di essere fiscalmente residente in Italia. La controversia riguarda la pretesa dell’Agenzia delle entrate di ritenere fittizia la residenza estera di un contribuente, in base al  disposto del comma 2-bis dell’art. 2 del Tuir, secondo il quale sono considerati residenti, salvo prova contraria, ...
Voluntary-Disclosure-Capitali-esteri-Imc
La Corte di Cassazione a Sezioni Unite, su sollecitazione della Sezione Tributaria della medesima Corte (ordinanza n.18383 del 18-9-2015), si è pronunciata sulla questione, ampiamente dibattuta, dei termini di presentazione, da parte del contribuente, della dichiarazione integrativa a favore. Infatti, con la sentenza n. 13378/16, depositata il 30 giugno 2016, la Suprema Corte ha superato i precedenti contrasti giurisprudenziali fra le diverse sezioni della stessa, fissando alcuni principi di diritto che di seguito si espongono. Innanzitutto, è stato affermato che la possibilità ...
martello

21/09/2016

La nuova white list


Nel corso del 2016 il sistema delle white e black list ha subito profonde modifiche. Da un lato, la conclusione da parte dell’Italia di numerosi accordi bilaterali di scambio di informazioni ha aperto la strada ad un significativo ampliamento della white list. Dall’altro, i criteri per l’identificazione dei Paesi o territori a fiscalità privilegiata sono cambiati. Il tentativo di riordino operato dal legislatore lascia aperti una serie di dubbi interpretativi. Scopo del presente contributo è fare il punto della situazione sull’attuale regime ed evidenziare ...
white-list
La Commissione europea riconosce lo sforzo realizzato dal Governo italiano nell'implementazione del piano di riforme strutturali e nella realizzazione di investimenti aggiuntivi. Di conseguenza, per il bilancio 2016 accorda all'Italia la massima flessibilità sul deficit prevista dalle relative clausole e un'ulteriore flessibilità per le spese relative alla sicurezza e all'accoglienza dei migranti, per un totale di 0,85 percento del Pil. Ciò conferma che la strategia perseguita dal governo sull’uso intelligente delle regole europee per incentivare gli interventi che sostengono ...
OK bilancio_Unione_Europea
Consob ha pubblicato il documento di consultazione sulle raccomandazioni di investimento (definite anche "ricerche" o "studi"). La consultazione durerà trenta giorni, dal 17 giugno al 18 luglio 2016, con lo scopo di illustrare al mercato - e ricevere le relative osservazioni - i possibili contenuti di una Comunicazione dell'Istituto su due temi connessi alla vigilanza: a) individuazione di criteri utili a orientare l'attività di vigilanza finalizzata alla pubblicazione delle raccomandazioni di investimento; b) definizione e descrizione della trasmissione a Consob, e della successiva ...
trasp Consob