Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 202

Il 1° gennaio 2019 la fattura elettronica debutterà nello scenario tributario nazionale anche nei rapporti tra soggetti “privati”. La necessità di contrastare i fenomeni evasivi nel settore dei carburanti ha, tuttavia, spinto il legislatore ad anticipare al 1° luglio 2018 l’obbligo di fatturazione elettronica per le cessioni di carburanti per motori; tuttavia, ...

Articolo rivista - SFEF - 2018/36

di Felice Paolo, Massarotto Stefano

La qualificazione delle polizze unit e index linked ai fini fiscali


Una recente pronuncia della Corte di Cassazione, ripresa in maniera impropriamente allarmistica dalla stampa quotidiana, ha destato nervosismo e preoccupazione nel mercato finanziario, riaccendendo il dibattito sulla qualificazione dei contratti assicurativi a prevalente contenuto finanziario. Con il presente contributo gli autori [1] riprendono le fila della giurisprudenza di merito e di legittimità, ...

Articolo rivista - SFEF - 2018/36

Quattrocchi Andrea

Il regime tributario dei proventi da peer to peer lending


La legge di bilancio per il 2018 ha aggiunto al primo comma dell’art. 44 Tuir, la lett. d ? bis ), introducendo una specifica previsione che ricomprende tra i redditi di capitale “i proventi derivanti da prestiti erogati per il tramite di piattaforme di prestiti per soggetti finanziatori non professionali” (c.d. peer to peer ). Allo stesso tempo, la novella ha previsto, a carico ...
A seguito del recepimento in Italia della c.d. “Direttiva MiFID”, il Testo Unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria ha ricondotto l’attività di “consulenza in materia di investimenti” nell’ambito dei servizi e delle attività di investimento “principali” , definendola come “la prestazione di raccomandazioni ...

Articolo rivista - SFEF - 2018/36

Rossetti Davide Attilio, Guarino Stefano

Fondo di dotazione: recenti orientamenti giurisprudenziali


Nel verificare l’adeguatezza del fondo di dotazione (“free capital ”) delle stabili organizzazioni italiane di banche estere assumono particolare rilievo le metodologie applicate dai verificatori in sede di accertamento, generalmente orientate verso l’applicazione del Quasi Thin Capitalization Approach r ispetto alle metodologie “autorizzate” dall’OCSE, in ...

Articolo rivista - SFEF - 2018/36

Della Rovere Antonella, Pecorari Francesca

Contrasto al riciclaggio in ambito UE: le novità della V Direttiva antiriciclaggio


Con l’approvazione in data 19 aprile 2018 da parte del Parlamento UE della risoluzione legislativa sulla proposta di Direttiva che modifica la IV Direttiva antiriciclaggio vengono rafforzate le misure di contrasto al riciclaggio e al finanziamento del terrorismo previste in ambito europeo. Tra le novità più rilevanti vi è l’ampliamento dell’ambito soggettivo ...

Articolo rivista - SFEF - 2018/36

Fazio Adriano

La controversa deducibilità dei premi riferiti alle polizze “key-man”


Con la sentenza in commento la Commissione tributaria regionale della Lombardia, conformandosi a taluni (isolati) precedenti giurisprudenziali di merito e di legittimità, ha confermato la tesi secondo la quale i premi corrisposti dalle società a fronte della sottoscrizione delle “polizze key-man” sono indeducibili dal reddito d’impresa. In particolare, viene precisato ...
La Corte di Giustizia dell’Unione Europea con una pronuncia emanata nel contesto di una “procedura amichevole” prevista dalla Convenzione per evitare le doppie imposizioni stipulata tra Austria e Germania, fissa alcune regole interpretative generali e si esprime su una fattispecie controversa relativa a crediti con presunta partecipazione agli utili. La pronuncia si caratterizza ...
Da alcuni anni l’offerta assicurativa del ramo vita si caratterizza per una forte componente finanziaria intesa come parte costitutiva del contratto assicurativo. Quest’ultimo è vista come un prodotto di investimento volto a costituire un capitale investendo lucrativamente il premio versato. In passato le Compagnie erano solite offrire rendimenti minimi o specifiche garanzie finanziarie ...
Il fenomeno consistente nella realizzazione di transazioni mediante l’utilizzo di valute virtuali rappresenti, ad oggi, una realtà in costante crescita, suscettibile di generare conseguenze certamente positive ma, al contempo, caratterizzata da una intrinseca “pericolosità” che, in assenza di una specifica regolamentazione, può essere sfruttata per il perseguimento ...