SFEF

2015/20

Studio comparato e analisi quantitativa sul regime fiscale delle rettifiche di valore sui crediti


La disciplina del trattamento fiscale delle svalutazioni e delle perdite su crediti verso la clientela per le banche italiane ha rappresentato uno dei principali svantaggi competitivi nei confronti delle altre banche che operano nell’Unione Bancaria Europea. Lo scenario macroeconomico che si è delineato dal 2008, caratterizzato da un’alta rischiosità del credito e da un progressivo deterioramento della qualità degli attivi, ha accentuato gli effetti della penalizzazione fiscale ponendo le banche nazionali in una posizione sfavorevole nei confronti delle banche europee concorrenti. Il presente lavoro, condotto nel primo semestre 2015, mostra i risultati di uno studio comparato della normativa fiscale relativa alle rettifiche di valore su crediti verso la clientela svolto sui seguenti paesi: Gran Bretagna, Germania e Francia. Obiettivo dello studio è stato quello di verificare l’esistenza di un’asimmetria di trattamento fiscale di queste poste di bilancio nei citati paesi al fine di dimostrare in modo empirico l’esistenza di un gap competitivo che ha penalizzato le banche italiane fino all’entrata in vigore della riforma della disciplina fiscale delle rettifiche su crediti avvenuta di recente con il Decreto Legge 27 giugno 2015 n.83, convertito in Legge 6 agosto 2015, n. 132. Il nuovo regime, infatti, prevede la deducibilità in un solo esercizio delle rettifiche su crediti verso la clientela realizzando una piena equiparazione di trattamento tra gli intermediari italiani e i principali players europei. Nel dettaglio, lo studio ha riguardato l’individuazione della tipologia di crediti su cui sono determinate le rettifiche di valore rilevanti fiscalmente e della disciplina specifica del riconoscimento fiscale di tali poste di bilancio. La fase di analisi qualitativa della normativa è stata poi completata con una simulazione basata sull’applicazione ai dati di settore della normativa fiscale di ciascun paese oggetto di esame al fine di determinare gli impatti differenziali sui principali economics .

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.