SFEF

2014/14

Polizze estere: le risoluzioni n. 74/E e 95/E del 2013


Dopo aver ignorato per anni il tema delle polizze distribuite in Italia da compagnie estere, l’Agenzia delle Entrate sta progressivamente mettendo a punto un corpus interpretativo in materia, anche in virtù di alcuni cambiamenti normativi intervenuti nel corso degli ultimi anni. Le due risoluzioni della fine del 2013 in commento, pur trattando temi assai diversi tra loro, hanno come minimo comun denominatore i contratti assicurativi di diritto estero distribuiti in Italia in regime di libera prestazione di servizi. La prima (n. 74/E) si occupa dei limiti al prelievo dell’imposta sul valore dei contratti assicurativi (IVCA), che, come noto, è una filiazione dell’imposta sulle riserve matematiche (IRM); la seconda tratta il tema assai singolare del c.d. “bollino compenetrativo” (n. 95/E).

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.