SFEF

2013/13

IFRS 9 e crediti: il modello di “expected credit losses” per la determinazione delle rettifiche di valore


Una delle principali critiche allo IAS 39 ha riguardato la modalità di valutazione dei crediti, che secondo alcuni commentatori prevede meccanismi troppo prociclici e per i quali sono state verificate diverse differenze nell’applicazione pratica del modello e nelle dimensioni complessive degli accantonamenti.#Lo IASB ha lavorato in questi anni per definire un modello più robusto ed affidabile per la valutazione dei crediti ed a Marzo 2013 ha emesso un documento in consultazione sull’argomento. La principale innovazione introdotta riguarda il concetto di “Expected Loss” (perdita attesa) in luogo della definizione prevista dallo IAS 39 di “Incurred Loss” (perdita per riduzione di valore che non tenga conto di eventi futuri) per la determinazione degli accantonamenti su crediti.#Il nuovo modello a “tre stadi” proposto dallo IASB potrà comportare un aumento delle rettifiche di valore su crediti e richiederà un significativo sforzo implementativo nei prossimi anni da parte dei preparers.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.