SFEF

2013/11

L’informativa nei bilanci IFRS degli intermediari finanziari: orientamenti recenti delle Autorità di Vigilanza


Il perdurare della crisi finanziaria rende sempre più necessaria l’applicazione coerente dei principi contabili internazionali IFRS con riferimento sia ai criteri di rilevazione e misurazione sia ai principi di trasparenza informativa sui rischi assunti. Scopo del presente contributo è una panoramica dei principali orientamenti che le autorità di vigilanza internazionali, comunitarie e nazionali hanno emesso con riferimento all’informativa da fornire nei bilanci IFRS degli intermediari finanziari.Il documento approfondisce, inoltre,gli ulteriori requisiti di informativa raccomandati dalla Enhanced Disclosure Task Force recentemente costituita in seno al Financial Stability Board. Le raccomandazioni delle autorità di vigilanza non introducono obblighi ulteriori rispetto a quanto già definito dai principi contabili internazionali IAS/IFRS e dalle interpretazioni IFRIC e SIC applicabili.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.