SFEF

2011/2

Fondi immobiliari: regime fiscale e sue evoluzioni o involuzioni nel panorama internazionale


Il presente contributo, che l’autore auspica possa stimolare interessanti dibattiti in dottrina, muove da una considerazione di tipo statistico volta a riconoscere, nell’ultimo decennio, una larghissima diffusione in Europa dei Fondi comuni d’investimento immobiliare, quali veicoli prediletti per l’acquisto e la gestione di real estate assets . Partendo da tale assunto, l’autore si è soffermato sulle regole esistenti in generale, a livello cross-border, nella normativa pattizia ed alle loro possibili applicazioni, al fine di evitare fenomeni di doppia imposizione, proponendo alcune interessanti soluzioni interpretative. Proseguendo nell’analisi, l’autore si è soffermato poi, a titolo esemplificativo, sulle caratteristiche peculiari della “nuova” Convenzione contro le doppie imposizioni stipulata tra Italia e Stati Uniti, evidenziandone alcune interessanti criticità. L’analisi si chiude, infine, con una breve panoramica sulle recenti modifiche introdotte dal legislatore nazionale in tema di Fondi comuni d’investimento la cui ratio, seppur sostanzialmente condivisa dall’autore, lascia comunque spazio ad una critica costruttiva volta ad evitare, in un’ottica internazionale, la fuga di capitali stranieri dal nostro Paese, dopo gli straordinari successi conseguiti negli ultimi anni.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.