SFEF

2011/2

Note sull’art. 113 TUIR dopo la Circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 42/E/2010


La Circolare 42/E costituisce, a quasi sette anni dall’introduzione dell’art. 113 TUIR, il primo chiarimento organico dell’Amministrazione finanziaria in materia, e per ciò solo da valutare positivamente in via di massima, stante la rilevanza del tema anche alla luce della recente crisi economico-finanziaria e dell’ancora attuale debolezza del quadro congiunturale che ha comportato e comporterà, per le banche italiane, la ristrutturazione delle esposizioni nei confronti di società debitrici in difficoltà anche mediante l’acquisizione di partecipazioni in sostituzione di crediti o la conversione dei crediti in partecipazioni di nuova emissione. Residuano peraltro, anche a seguito della Circolare in commento, taluni profili di attenzione per le banche interessate alle operazioni della specie di cui pure si dà conto nel presente contributo.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.