SFEF

2012/7

L’amministrazione di beni nella prassi dell’Agenzia delle Entrate: il ruolo delle società fiduciarie


La Risoluzione n. 61/E del 2011 si segnala per portare a regime soluzioni che la stessa Amministrazione Finanziaria aveva proposto in occasione dello scudo fiscale. Abbandonate esigenze contingenti, l’Agenzia delle Entrate cerca ora di procedere ad una più matura riflessione sui problemi fiscali sollevati dall’amministrazione fiduciaria di beni. L’analisi della risoluzione da cui si prendono le mosse valorizza il ruolo delle società fiduciarie come elemento che consente di unificare il trattamento fiscale di varie ipotesi in quanto il loro coinvolgimento consente di garantire adeguatamente le esigenze dell’Erario.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.