SFEF

2010/1

Come orientarsi nel labirinto degli strumenti finanziari


“STRUMENTI FINANZIARI E FISCALITÀ” Periodico trimestrale collegato ad una sezione digitale che ospita, oltre ai contenuti online e interattivi della rivista, una specifica banca dati documentale. Una iniziativa EGEA rivolta ad operatori e studiosi di finanza, fisco e diritto societario che ha per oggetto principale gli strumenti finanziari in tutte le loro varie articolazioni

EGEA, casa editrice dell’Università Commerciale Luigi Bocconi, ha deciso di avviare un progetto innovativo di rivista scientifica interdisciplinare, collegata a un’articolata sezione digitale. Il nuovo periodico si colloca al crocevia di più discipline – finanza, fiscalità, diritto e accounting – sempre più tra loro interconnesse, ed ha per oggetto principale gli strumenti finanziari in tutte le loro implicazioni.

Il complesso delle norme che disciplinano l’imposizione diretta e indiretta degli strumenti finanziari costituisce ormai una branca autonoma di crescente importanza del diritto tributario. Ma la letteratura in materia, soprattutto in Italia, risulta ancora scarsa e non sufficientemente coordinata. Da tempo si avvertiva la mancanza di un polo di aggregazione, in grado di contribuire a rendere più sistematica la complessa disciplina degli strumenti finanziari diffondendo informazioni aggiornate e adeguati approfondimenti scientifici. Ciò anche in considerazione della rilevanza dell’adozione dei princìpi contabili internazionali IAS/IFRS che condizionano non soltanto la contabilizzazione, ma anche la stessa qualificazione degli strumenti finanziari.

La Rivista “Strumenti Finanziari e Fiscalità”, pubblicata da EGEA e realizzata con la collaborazione di noti accademici, economisti, giuristi e operatori della materia tributaria, societaria e finanziaria, sotto la Direzione dei proff. Luigi Guatri e Victor Uckmar, intende colmare questa lacuna e rappresentare un vero e proprio punto di riferimento nel panorama editoriale di questi ambiti. Essa si propone di fornire a tutti gli studiosi, operatori, professionisti e funzionari un utile strumento per affrontare le problematiche relative all’applicazione delle disposizioni riguardanti gli strumenti finanziari e la connessa fiscalità. Il Comitato Scientifico della Rivista è composto, oltre che dai due direttori, dai Proff. Luigi Arturo Bianchi, Tancredi Bianchi, Mauro Bini, Gualtiero Brugger, Guido Ferrarini, Franco Gallo, Mario Notari.

Il nuovo periodico trimestrale – nella sua doppia veste digitale e cartacea – nasce dal coinvolgimento convinto dell’Amministrazione finanziaria, e in particolare dell’Agenzia delle Entrate, di Borsa Italiana, delle Associazioni di categoria più rappresentative del mondo finanziario e assicurativo italiano, come Abi, Ania, Assogestioni, Assofiduciaria, Assifact, Assofin e Assirevi, nonché dei responsabili fiscali dei principali operatori del credito e delle assicurazioni e di esperti della materia tributaria, societaria, finanziaria e contabile.

La Rivista riporterà gli orientamenti giurisprudenziali, nazionali e comunitari, e la prassi amministrativa; adeguato spazio sarà dedicato anche alle fonti secondarie regolamentari, nazionali e comunitarie. A tale riguardo, un ruolo fondamentale sarà svolto dalla sezione digitale della rivista www.sfef.it che accoglierà, oltre agli articoli, una specifica banca dati documentale cui si potrà accedere direttamente o grazie ai link presenti all’interno dei contenuti del periodico. In questo modo documenti, informazioni e riferimenti saranno disponibili in tempo reale per tutti gli operatori. Questo database – accessibile solo agli abbonati – ospiterà la complessa e articolata documentazione rilevante in materia tributaria, societaria, finanziaria e contabile, con specifico riferimento agli strumenti finanziari. Agli ideatori ed a tutti i preziosi collaboratori che hanno contribuito al lancio di questa importante iniziativa – dai Direttori ai componenti del Comitato Scientifico e del Comitato Editoriale, dagli autori degli articoli allo staff redazionale ed ai curatori della sezione digitale e Banca dati online – va un sincero ringraziamento della Casa editrice e il più fervido augurio di buon lavoro.

Indice

Archivio della rivista