SFEF

2016/24

Gli accordi preventivi per l’internazionalizzazione delle imprese


La revisione della disciplina degli interpelli riguardante sia le transazioni internazionali che quelle domestiche evidenzia la volontà dell’Amministrazione finanziaria di rafforzare la cooperazione con il contribuente. Con il recepimento delle disposizioni della legge delega si è quindi voluto ampliare le possibilità per il contribuente di definire in via preliminare e totale cooperazione con l’amministrazione finanziaria il corretto trattamento fiscale delle transazioni poste in essere dall’impresa.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.