SFEF

2016/26

Il D.Lgs. 139/2015: dal nuovo bilancio d’esercizio a due nuove fattispecie di reato


Due nuovi reati hanno a oggetto materiale le relazioni sui pagamenti effettuati ai governi da grandi imprese ed enti d’interesse pubblico: l’omissione del loro deposito e il deposito di relazioni che contengano informazioni non veritiere. È il d.lgs. 139/2015, oltre a novellare la previsione di bilancio d’esercizio, a dettarne i natali con la previsione di cui all’articolo 5 comma 3. Trattasi di due nuove fattispecie di crimine, contravvenzionali, dunque punite anche semplicemente a titolo di mera colpa; salvo considerare un’essenza sostanzialmente dolosa della condotta d’informazione non veritiera, quindi punibile solo in caso di dolo.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.