SFEF

2017/3

Contratti di assicurazione sulla vita: regime fiscale dei capitali percepiti in caso di morte dell’assicurato


La legge di stabilità per il 2015 ha modificato la disposizione che mandava esenti da IRPEF i capitali percepiti dai beneficiari di una polizza vita a fronte della morte dell’assicurato. La nuova disciplina limita ora l’esenzione alla sola componente demografica. La norma in esame ha generato alcuni dubbi interpretativi di cui l’Amministrazione finanziaria si è occupata, dapprima con la Circolare n. 8/E del 1° aprile 2016 e successivamente con la Risoluzione n. 76/E del 16 settembre 2016. Il presente contributo esamina le problematiche emergenti dall’applicazione della novellata disciplina anche alla luce dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.