SFEF

2017/3

Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate in merito all’applicazione delle ritenute nelle operazioni di trading on line


Con la risoluzione in commento l’Agenzia delle Entrate ha chiarito il corretto trattamento fiscale da applicare ai redditi diversi, derivanti dalle operazioni sui mercati FOREX e su operazioni Binarie concluse con l’intermediazione di soggetti finanziari residenti nella UE e nei paesi extra UE. In particolare, l’agenzia ha avuto modo di chiarire le regole di applicazione del regime del risparmio ordinario per la tassazione delle plusvalenze e dell’eventuale compensazione delle minusvalenze derivanti dalle operazioni in oggetto. Di particolare rilievo è poi l’analisi della norma sul tema del risparmio amministrato, e degli elementi oggettivi connessi allo stabile rapporto con l’intermediario residenti condizione da sempre oggetto di approfondimento, fondamentali per l’investitore al fine di poter esercitare l’opzione per tale regime fiscale.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.