SFEF

2017/29

L’Azione 4 del progetto BEPS e i suoi riflessi per il settore finanziario


Il presente contributo analizza l’Azione 4 del progetto BEPS (“ Limiting Base Erosion via Interest Deductions and Other Financial Payments ”) ed in particolare la parte della stessa dedicata al settore finanziario, con la finalità ultima di evidenziare le tematiche maggiormente rilevanti e le criticità dell’approccio che l’OCSE predilige e raccomanda rispetto a tale settore. Secondo l’Autore, le regole generali raccomandate dall’Azione 4 (i.e. fixed ratio rule e group ratio rule ) non dovrebbero essere mai applicabili a banche e assicurazioni e scarse, se non nulle, dovrebbero essere le misure unilaterali da introdurre per limitare i rischi di BEPS causati dalla deducibilità degli interessi passivi nel settore finanziario. Infatti, da una parte le misure unilaterali non sembrano necessarie a raggiungere gli obiettivi dell’OCSE di contrasto ai fenomeni di BEPS potendosi raggiungere medesimi obiettivi utilizzando le norme anti-abuso già esistenti nei vari ordinamenti; e, dall’altra, non appaiono in ogni caso in linea con i più generali obiettivi BEPS, perché la loro necessità dipende dalle peculiarità regolamentari e fiscali dei singoli ordinamenti e non si prestano a interventi di verifica, monitoraggio e misurazione da parte dell’OCSE.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.