SFEF

2017/30

Il concetto di beneficiario effettivo nelle convenzioni contro le doppie imposizioni e nelle direttive comunitarie. Evoluzione


L’eventuale assenza di una struttura operativa nel caso di Holding statiche non è di per sé un elemento che può portare l’Amministrazione finanziaria a disconoscere l’applicazione delle convenzioni o delle Direttive Comunitarie essendo invece rilevante per le stesse dare prova dell’autonomia e padronanza delle decisioni di governo ed indirizzo delle partecipazioni detenute e nel trattamento ed impiego dei dividendi ricevuti.

 

Mario Tardini è membro del Gruppo di Studio Enrico Gustarelli per la Fiscalità d'Impresa, Università Bocconi.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.