SFEF

2018/37

Le conseguenze fiscali dell’applicazione dell’IFRS 9 – Strumenti finanziari: il trattamento, in FTA e a regime, previsto dal Decreto del 10 gennaio 2018


L’adozione obbligatoria dell’IFRS 9 a partire dal 1° gennaio 2018 ha comportato l’introduzione di apposite disposizioni fiscali atte a disciplinare le regole per la determinazione della base imponibile ai fini IRES ed IRAP delle imprese IAS adopter.#A questo proposito, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha emanato il Decreto del 10 gennaio 2018, volto a chiarire la rilevanza fiscale di talune modalità di contabilizzazione, tanto nella riclassificazione degli strumenti finanziari che nella loro valutazione in sede di prima applicazione (FTA) ed a regime.#Nel presente lavoro gli Autori (che hanno già esaminato le regole contabili dell’IFRS 9*) si pongono l’obiettivo di valutare le conseguenze fiscali derivanti dall’applicazione del nuovo Principio, muovendosi tra le luci fatte dai Decreti sulle fattispecie disciplinate e le ombre che tuttavia permangono, particolarmente, in tema di applicazione dell'IRAP.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.