News

07/03/2014

Acconto dell'imposta sostitutiva sui redditi diversi in regime di risparmio amministrato


L'Agenzia delle entrate, con la risoluzione a margine, ha fornito le istruzioni per il versamento dell'acconto, da parte degli intermediari finanziari, dell'imposta sostitutiva prelevata sui redditi diversi di natura finanziaria (capital gains) che si trovano nel regime del risparmio amministrato.

Il suddetto versamento, previsto dall'art. 2, comma 5° del D.L. 30-11-2013 n.133, deve essere effettuato entro il 16 dicembre di ciascun anno e va quantificato in misura pari al 100 per cento dell'imposta sostitutiva versata, al lordo di eventuali compensazioni, nei primi undici mesi del medesimo anno.

Pertanto, ai fini del calcolo dell'acconto,  dal momento che il versamento mensile dell'imposta sostitutiva deve essere eseguito entro il giorno 16 del secondo mese successivo a quello di riferimento, si devono prendere in considerazione i versamenti effettuati in relazione ai mesi da novembre 2012 (versamento entro il 16 gennaio 2013) a settembre 2013 (versamento entro il 16 novembre 2013). 

Il  versamento dell'acconto può essere recuperato dall'intermediario finanziario a partire dal 1° gennaio dell'anno successivo (quindi dal 2014) compensandolo esclusivamente con le somme dovute per il medesimo titolo (imposta sostitutiva sui redditi diversi in regime di risparmio amministrato).

Infine, l'eventuale eccedenza dell'acconto pagato può essere compensata con l'ammontare dell'acconto dovuto per l'anno successivo.

download