Attualità

29/05/2017

SUCCESSIONE E DONAZIONE PER I NEO RESIDENTI


Esenzione dall’imposta di successione e donazione per i neo residenti

La Circolare n. 17/E del 23 maggio 2017 ha fornito alcuni interessanti chiarimenti in merito al regime agevolativo previsto dall’art. 24-bis, Tuir per le persone fisiche che trasferiscono la propria residenza fiscale in Italia a seguito dell’esercizio dell’opzione contemplata nella predetta norma che, come noto, prevede l’applicazione di un’imposta sostitutiva dell’Irpef sui redditi prodotti all’estero.

Con particolare riferimento all’imposta sulle successioni e donazioni, l’art. 1, co. 158 della Legge di bilancio 2017 ha previsto che per le successioni aperte e per le donazioni effettuate nei periodi di validità dell’opzione di cui all’art. 24-bis, esercitata dal dante causa, l’imposta è dovuta dai beneficiari solo relativamente ai beni e diritti situati nel territorio dello Stato. Ne consegue che, ai fini della determinazione dell’imposta e dell’applicazione delle franchigie previste, rilevano esclusivamente i trasferimenti di beni e diritti esistenti in Italia. Tale previsione, precisa l’Agenzia delle entrate, deve ritenersi applicabile anche in relazione agli atti gratuiti non donativi e ai vincoli di destinazione posti in essere dai soggetti che hanno esercitato l’opzione per il regime sostitutivo.

Inoltre, qualora il dante causa abbia esteso l’esercizio dell’opzione anche ai suoi familiari, l’esclusione dell’imposta per i beni e diritti esistenti all’estero opererà anche con riferimento a costoro. Quindi, precisa l’Amministrazione finanziaria, nel caso di trasferimento per successione o donazione da parte del familiare interessato dall’opzione, l’imposta dovrà essere corrisposta dal beneficiario principale limitatamente ai beni e diritti esistenti in Italia.

La norma prevista dall’art. 1, co. 158 della Legge di Bilancio, dunque, rappresenta un’evidente deroga al principio di territorialità dell’imposta sulle successioni e donazioni sancito dall’art. 2 del Tus.

 

 

Testamento