Attualità

24/02/2020

La relazione BES 2020

Cresce il reddito disponibile, calano le disuguaglianze e le emissioni


Cresce il reddito disponibile degli italiani, mentre calano le disuguaglianze e le emissioni pro-capite. Sono i principali risultati della Relazione sul Benessere equo e sostenibile per il 2020, inviata dal ministro dell’Economia e delle Finanze, Roberto Gualtieri, alle competenti commissioni parlamentari. La Relazione Bes, la terza dopo quelle del 2018 e 2019, analizza l'evoluzione degli indicatori di Benessere Equo e Sostenibile sulla base degli effetti dell’ultima Legge di Bilancio, al fine di evidenziare la relazione tra le politiche pubbliche e il benessere, inteso in chiave multidimensionale e non solo in termini economici.

Si tratta di un’analisi che rappresenta un utile strumento per valutare i progressi nella realizzazione degli obiettivi di policy ed eventualmente riorientare le scelte pubbliche”, sottolinea il ministro Gualtieri nella premessa alla Relazione BES, la quale “documenta come le misure previste dalla Legge di Bilancio 2020 intervengano positivamente su molteplici aspetti, dall’inclusione sociale all’ambiente, dal lavoro al benessere economico, dalla salute all’istruzione”.

In particolare, fra i progressi più significativi, quello registrato dal reddito medio disponibile, atteso in crescita del 2,2% nel 2020 e del 2,7% nel 2021, pari a un incremento di oltre 1.500 euro rispetto al 2019, quando era pari a poco più di 23 mila euro. L’ultima manovra di bilancio si è infatti concentrata sulla riduzione del cuneo fiscale sui redditi da lavoro, associando a questa misura ulteriori interventi relativi ai rinnovi contrattuali e nuove assunzioni nel pubblico impiego, risorse aggiuntive per gli investimenti e misure per la famiglia, fra le quali l’immediato potenziamento del bonus asili nido e l’istituzione di un assegno universale dal prossimo anno.

Qui il testo integrale della relazione