Attualità

22/02/2021

Start-up innovativa in un PIR alternativo


Conferimento di una quota di start-up innovativa in un PIR alternativo: chiarimenti sulle cause di decadenza dall'agevolazione da art. 29, d.l. 18 ottobre 2012, n. 179

 

Con la risposta ad interpello n. 113 del 16 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa la corretta interpretazione dell’articolo 6, co.1, lett. a), del D.M. 7 maggio 2019, il quale disciplina le cause di decadenza dall’agevolazione fiscale prevista per gli investimenti in start-up/PMI innovative, con particolare riguardo all’ipotesi di conferimento della quota detenuta in un PIR Alternativo.

A tal proposito, si ricorda che il suddetto D.M. ha dato attuazione all'articolo 29 del d.l. n. 179 del 2012, il quale prevede, a decorrere dall'anno 2017, una detrazione Irpef nella misura del 30 per cento dell'investimento in start-up innovative e per un ammontare non superiore ad un milione di euro (cfr. commi 3-bis e 7-bis).

In merito alla causa di decadenza di cui all'art. 6, co. 1, lett. a), del D.M. 7 maggio 2019, nella circolare 11 giugno 2014, n. 16/E è stato chiarito che la stessa è posta a tutela della necessità di rispettare un periodo minimo di detenzione delle partecipazioni start-up innovative ed opera nel caso il trasferimento, anche parziale, a terzi delle stesse.

Alla luce delle argomentazioni contenute nella risposta n. 113, l’Agenzia delle Entrate ha affermato che non costituisce causa di decadenza dall'agevolazione fiscale né il trasferimento a titolo gratuito né quello per causa di morte che è, peraltro, indipendente dalla volontà del soggetto che ha beneficiato dell'agevolazione.

Sulla base di tali considerazioni, il conferimento in un PIR di un investimento in una start-up innovativa, non comporta la decadenza dall'agevolazione fiscale prevista dall'articolo 29 del d.l. n. 179 del 2012 dal momento che, ai fini di tale agevolazione, non si determina sul piano sostanziale il mutamento nella titolarità dell'investimento e che, ai fini dell'agevolazione dei PIR, si realizza esclusivamente una modifica del regime fiscale applicabile ai proventi derivanti dagli strumenti conferiti ai quali, al ricorrere delle condizioni previste, sarà riconosciuta la detassazione.

S T I