Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 56

Una delle principali critiche allo IAS 39 ha riguardato la modalità di valutazione dei crediti, che secondo alcuni commentatori prevede meccanismi troppo prociclici e per i quali sono state verificate diverse differenze nell’applicazione pratica del modello e nelle dimensioni complessive degli accantonamenti.#Lo IASB ha lavorato in questi anni per definire un modello più robusto ed affidabile ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/11

Toselli Giovanni Andrea, Preziosi Raffaella

Il nuovo Exposure Draft sull’Hedge Accounting


Il seguente articolo approfondisce il tema delle novità introdotte dal Review Draft (RD) dell’hedge accounting, pubblicato dallo IAS B a settembre 2012. Il RD rappresenta la terza fase  del più ampio progetto di modifica dello IAS 39. sostanziatosi nella pubblicazione dell’IFRS 9. L’obiettivo principale il Board voleva raggiungere era un maggiore allineamento tra le strategie di copertura ...
Il perdurare della crisi finanziaria rende sempre più necessaria l’applicazione coerente dei principi contabili internazionali IFRS con riferimento sia ai criteri di rilevazione e misurazione sia ai principi di trasparenza informativa sui rischi assunti. Scopo del presente contributo è una panoramica dei principali orientamenti che le autorità di vigilanza internazionali, comunitarie e nazionali ...
Il bilancio delle imprese di assicurazione sembra essere – rispetto al bilancio di altre imprese di produzione di servizi o di beni – uno di quelli più complessi da leggere e da interpretare. L’obiettivo che mi sono posto nel breve scritto è quello di indicare le principali peculiarità delle poste di bilancio specifiche, delle rilevazioni contabili relative alle medesime e delle problematiche ...
L’art. 20 del D.Lgs. n. 91 del 2014 ha modificato l’art. 4 del D.Lgs. n. 38 del 2005 ampliando l’ambito dei soggetti che hanno la facoltà di adottare i principi contabili internazionali IAS/IFRS nella redazione del bilancio di esercizio. Di fatto, per effetto di questa modifica, la possibilità di adottare gli IAS/IFRS nel bilancio di esercizio rimane preclusa alle sole società che redigono ...
In un finanziamento a tasso variabile, il tasso di interesse è tipicamente fissato in misura pari ad un tasso di mercato individuato dalle parti maggiorato di uno spread. In presenza di tassi di interesse negativi, il tasso di interesse effettivamente corrisposto-incassato in un finanziamento a tasso variabile dovrebbe risultare inferiore allo spread contrattuale pattuito. Negli ultimi mesi si sono ...
IFRS 15 rappresenterà l’unica fonte di riferimento per tutte le entità e tutti i settori. Il nuovo standard rappresenta un cambiamento significativo rispetto al principio attualmente in vigore. Il nuovo principio si applica ai ricavi da contratti con la clientela e sostituisce tutti i principi e le interpretazioni relativi ai ricavi presenti negli IFRS, compresi lo IAS 11 Lavori su ordinazione, ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/25

Rossetti Davide Attilio, Guarino Stefano

Interessi passivi transnazionali: criticità e sviluppi


La circolare n. 6/E del 30 marzo 2016 offre lo spunto per analizzare l’evoluzione delle contestazioni mosse dall’Agenzia delle Entrate alla deducibilità degli interessi passivi su finanziamenti cross-border, sovente oggetto di contestazione specie nell’ambito di operazioni di Leveraged Buy-Out (“LBO”). In tale contesto, gli accertamenti nei confronti del contribuente residente si fondano ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/25

Turris Alessandro

Derivati a fair value a partire dai bilanci 2016


Con l’entrata in vigore del D.Lgs 139/2015 e le conseguenti modifiche apportate al codice civile, a partire dal 1 gennaio 2016, nello stato patrimoniale tra le attività e le passività sono state previste nuove voci destinate ad accogliere la valutazione al fair value dei derivati. L’articolo affronta la definizione, la modalità di iscrizione e la valutazione al fair value dei derivati, inclusi ...
Questo intervento prosegue l’analisi della modifiche al Codice Civile introdotte dal D. Lgs. n. 139 del 18 Agosto 2015 (con decorrenza dagli esercizi che iniziano  dopo il 1 Gennaio 2016).#In particolare, oggetto del presente intervento è il principio di prevalenza della sostanza sulla forma e la portata dell’introduzione di tale principio nel nostro ordinamento.#L’intervento prende le mosse ...