Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 441

Una delle principali critiche allo IAS 39 ha riguardato la modalità di valutazione dei crediti, che secondo alcuni commentatori prevede meccanismi troppo prociclici e per i quali sono state verificate diverse differenze nell’applicazione pratica del modello e nelle dimensioni complessive degli accantonamenti.#Lo IASB ha lavorato in questi anni per definire un modello più robusto ed affidabile ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/13

Vedana Fabrizio

Monitoraggio fiscale e antiriciclaggio: punti di convergenza


La normativa sul monitoraggio fiscale, così come integrata e modificata dalla legge 6 agosto 2013, n. 97, introduce nuovi obblighi a carico dei soggetti destinatari della normativa antiriciclaggio.#La gestione dei nuovi adempimenti richiederà, in primo luogo, una puntuale osservanza degli obblighi di adeguata verifica della clientela e dell’eventuale titolare effettivo nonché la corretta, completa ...
La normativa che ha introdotto l’imposta sulle transazioni finanziarie impone agli intermediari obblighi particolarmente complessi in relazione all’individuazione del presupposto impositivo ed al calcolo e versamento dell’imposta; nonché insidiosi adempimenti strumentali e di comunicazione. Il presente articolo esamina le procedure che devono essere applicate dalle banche italiane ed estere, ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/12

Marchetti Fabio, Rasi Federico

Applicazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie da parte delle società fiduciarie


L’imposta sulle transazioni finanziarie prevede che le società fiduciarie, al pari degli altri operatori finanziari, siano coinvolte nella sua attuazione. Benché il coinvolgimento di tali società avvenga solo in casi in cui non partecipi all’operazione un altro operatore finanziario, non ci si può esimere dall’osservare come tale coinvolgimento presenti profili problematici. Il legislatore ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/12

Scalvini Gabriele

Le fattispecie di esclusione e di esenzione


Una corretta delimitazione del perimetro oggettivo e soggettivo di applicazione dell’imposta sulle transazioni finanziarie è di fondamentale importanza, per gli intermediari, non solo ai fini di un puntuale versamento dell’imposta all’Erario ma anche per una corretta e trasparente gestione dei rapporti con i propri clienti (soggetti passivi) e degli addebiti dell’imposta agli stessi. L’individuazione ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/12

Parisotto Renzo

La Direttiva UE sulla Tobin Tax


Nel febbraio 2013 la Commissione UE ha presentato una proposta di Direttiva finalizzata ad introdurre un’imposta sulle transazioni finanziarie “colpevoli” di aver generato la crisi di istituzioni bancarie al cui  salvataggio hanno dovuto contribuire le risorse pubbliche. La proposta non ha trovato la piena condivisione dei diversi Stati membri, tesi anche a salvaguardare le proprie strutture ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/12

Menoncin Francesco

Le implicazioni economiche dell’ITF


La nuova tassa sulle transazioni finanziarie presenta alcuni punti di criticità. Due delle principali preoccupazioni per il funzionamento del mercato finanziario riguardano l'esclusione dalla tassa delle transazioni infra-giornaliere, cioè che siano state chiuse nella stessa giornata di borsa, e la penalizzazione dei mercati o ver the counter. Queste due peculiarità possono portare ad un'alterazione ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/11

Magliocco Antonella, Ricotti Giacomo

Il nuovo regime di tassazione del Venture capital in Italia: profili comparati e aspetti quantitativi


Il presente lavoro analizza la politica fiscale adottata in Italia per l’industria del venture capital (VC) e la confronta con quelle esistenti in Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Gli autori esaminano le iniziative intraprese dall’UE per rimuovere i fattori tributari che ostacolano la diffusione del VC in Europa. Con riguardo alla tassazione dei fondi di VC, viene valutata la corrispondenza ...

Articolo rivista - SFEF - 2013/11

Maugeri Corrado

La normativa FATCA


Dal 1° luglio 2014 sarà in vigore la normativa FATCA, che prevede per gli intermediari non residenti negli US nuovi obblighi di segnalazione delle informazioni relative ai titolari dei propri conti.#Il Governo italiano sta per sottoscrivere un accordo con il Governo americano al fine di facilitare l’implementazione e per rendere meno oneroso la compliance per le proprie istituzioni finanziarie. ...
Con la Circolare 6 marzo 2013, n. 4/E l’Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti interpretativi sul regime fiscale applicabile alle cambiali finanziarie e alle obbligazioni e titoli similari emessi da soggetti diversi dalle società quotate e dai grandi emittenti la cui disciplina è stata modificata da parte dei decreti 83 e 179 del 2012. In particolare i chiarimenti dell’Agenzia ...