Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 331

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Amendola Provenzano Valentino, Galli Giovanni

Decreto Internazionalizzazione e stabili organizzazioni di soggetti non residenti


Con il decreto legislativo n. 147/2015, cosiddetto “Decreto Internazionalizzazione”, sono state introdotte importanti novità tese ad agevolare gli investimenti esteri mediante la definizione di strumenti rivolti soprattutto a migliorare la capacità di prevedere gli effetti fiscali e a evitare discriminazioni nell’ambito dell’Unione Europea. Si tratta, in particolare, del cosiddetto “consolidato ...
Lo scritto commenta una decisione della CTP di Milano su una materia ‘di estrema nicchia’, l’appostazione a bilancio di riserve tecniche a carico dei riassicuratori (nonché il relativo ‘rilascio’ in presenza di modifiche della strategia di riassicurazione) da parte di imprese di assicurazione. La materia viene inquadrata da un punto di vista prettamente ‘regolamentare’ o di vigilanza ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Dolce Rosario

Dal FATCA al CRS: sinergie e differenze


La normativa CRS, in vigore dal gennaio 2016, costituisce “multilateralizzazione” della normativa FATCA promanante dal Governo USA, efficace dal luglio 2014: entrambe sono funzionali a reprimere l’evasione fiscale internazionale imponendo uno scambio di informazioni dei conti finanziari tra autorità governative, imponendo dettagliati e pervasivi obblighi di due diligence e reporting alle istituzioni ...
L’Agenzia delle Entrate, con la Circolare n. 6/E del 30 marzo 2016, sembra aver definitivamente riconosciuto la liceità delle operazioni di acquisizione con indebitamento (cd. “MLBO/LBO”), sancendo, una volta per tutte, l’inerenza degli interessi passivi gravanti sul debito contratto dalla società veicolo per l’acquisto della società target, nonché la non abusività, a determinate condizioni, ...
Nel percorso di organizzazione di una struttura di gruppo, può sussistere la necessità di razionalizzare la funzione finanza, coordinando o accentrando la finanza operativa e/o strategica delle società partecipate. La funzione aziendale che, all’interno di un gruppo di imprese, si presta ad essere centralizzata è la tesoreria.#I finanziamenti intercompany sono presenti nei gruppi in cui non ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/24

Dezzani Luca

L’antieconomicità dei comportamenti aziendali


La Cassazione ha – di fatto – inserito nel nostro ordinamento tributario il principio dell’economicità delle scelte imprenditoriali. La sproporzione del costo dedotto dall’impresa rispetto al valore normale di cui all’art. 9 del TUIR appare come un logico indizio attestante l’antieconomicità dell’operazione. Secondo la giurisprudenza di legittimità, dinnanzi a condotte contrarie ai ...
Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una sempre più frequente difficoltà per gli imprenditori di giungere ad efficaci accordi di ristrutturazione dei debiti a causa del ‘veto’ che veniva posto loro da alcuni di essi (o anche da solo uno) nella fase delle trattative. Veto che, nella maggioranza dei casi, si traduceva appunto in un ostacolo alla concreta fattibilità dell’intero piano previsto ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/24

Vigo Walter, Severi Mirko

Gli accordi preventivi per l’internazionalizzazione delle imprese


La revisione della disciplina degli interpelli riguardante sia le transazioni internazionali che quelle domestiche evidenzia la volontà dell’Amministrazione finanziaria di rafforzare la cooperazione con il contribuente. Con il recepimento delle disposizioni della legge delega si è quindi voluto ampliare le possibilità per il contribuente di definire in via preliminare e totale cooperazione con ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/24

Accinni Alessandro, Cigolini Paola

La depenalizzazione in materia antiriciclaggio


Con il D. Lgs. N. 8 del 15 gennaio 2016 sono stati depenalizzati, tra gli altri, i reati di cui al D. Lgs. 231/2007 puniti con la sola pena pecuniaria. Oggetto del presente contributo è l’esame dei principali effetti della depenalizzazione sotto il profilo processuale e sostanziale, anche rispetto ai procedimenti sanzionatori pendenti alla data di entrata in vigore del decreto. Nella materia antiriciclaggio, ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/24

Caraccioli Ivo

I “modelli di evasione fiscale” e i rischi penali per i professionisti


Il nuovo c.3 dell’art.13-bis D.Lgs.74/2000, introdotto con la riforma del D.Lgs.158/2015, che ha previsto un’aggravante per i reati tributari nel caso di “consulenza fiscale svolta da un professionista o da un intermediario finanziario o bancario attraverso l’elaborazione o la commercializzazione di modelli di evasione fiscale, suscita timori nelle categorie professionali interessate,non essendo ...