Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 707

Articolo rivista - SFEF - 2012/8

Vagnozzi Orazio

IFRS 12


Il 12 maggio 2011 lo IASB insieme all’IFRS 10, Il Bilancio Consolidato e all’IFRS 11, Joint Arrangements ha emesso l’IFRS 12, Disclosure of interest in other entitiesche sarà applicato ai bilanci di esercizio che iniziano il 1 gennaio 2013 (o successivamente). Si tratta di tre nuovi standard contabili, rilasciati contemporaneamente al fine di ridefinire la materia degli investimenti ...
A partire dal 1° aprile 2016, l’imposta sulle successioni, l’imposta ipotecaria, l’imposta catastale, le tasse ipotecarie, l’imposta di bollo, l’imposta comunale sull’incremento di valore degli immobili e i tributi speciali, nonché i relativi accessori, interessi e sanzioni, dovuti in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione, sono versati mediante il modello ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Giannelli Andrea

Obbligazioni subordinate: analisi della fattispecie e qualificazione giuridica


I recenti interventi normativi in materia di risanamento e risoluzione degli enti creditizi (c.d. bail-in) e l’assoggettamento di alcune banche italiane a tali procedure hanno tra l’altro acceso un faro sulle obbligazioni subordinate, soprattutto ove vendute anche a clientela al dettaglio. Con il presente scritto, si fornisce una panoramica sull’istituto, muovendo dalla distinzione tra obbligazioni ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Amendola Provenzano Valentino, Galli Giovanni

Decreto Internazionalizzazione e stabili organizzazioni di soggetti non residenti


Con il decreto legislativo n. 147/2015, cosiddetto “Decreto Internazionalizzazione”, sono state introdotte importanti novità tese ad agevolare gli investimenti esteri mediante la definizione di strumenti rivolti soprattutto a migliorare la capacità di prevedere gli effetti fiscali e a evitare discriminazioni nell’ambito dell’Unione Europea. Si tratta, in particolare, del cosiddetto “consolidato ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Rossetti Davide Attilio

Il contrasto ai fenomeni elusivi nell’economia digitale


La crescita, anzi il dilagare, dell’economia digitale mette alla prova la struttura stessa della tassazione transnazionale. La nozione di stabile organizzazione elaborata dalla teoria classica della fiscalità internazionale richiede un minimo nesso materiale o personale con la giurisdizione che pretende l’imposizione. L’economia digitale è in grado di stabilire rapporti coi consumatori di ...
Lo scritto commenta una decisione della CTP di Milano su una materia ‘di estrema nicchia’, l’appostazione a bilancio di riserve tecniche a carico dei riassicuratori (nonché il relativo ‘rilascio’ in presenza di modifiche della strategia di riassicurazione) da parte di imprese di assicurazione. La materia viene inquadrata da un punto di vista prettamente ‘regolamentare’ o di vigilanza ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Brunetti Michele, Reale Luciano Maria, Scaramella Pasquale

La manipolazione del mercato e il luogo di commissione del reato


Il delitto di manipolazione del mercato di cui all’art. 185 T.U.F., ha da sempre stimolato dottrina e giurisprudenza a confrontarsi e a riflettere sui temi del locus e del tempus commissi delicti, entrambi rilevanti per identificare il giudice naturale, territorialmente competente sugli specifici fatti di reato. La questione, ancora oggi di grande attualità, viene affrontata dagli Autori attraverso ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Dolce Rosario

Dal FATCA al CRS: sinergie e differenze


La normativa CRS, in vigore dal gennaio 2016, costituisce “multilateralizzazione” della normativa FATCA promanante dal Governo USA, efficace dal luglio 2014: entrambe sono funzionali a reprimere l’evasione fiscale internazionale imponendo uno scambio di informazioni dei conti finanziari tra autorità governative, imponendo dettagliati e pervasivi obblighi di due diligence e reporting alle istituzioni ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Braccioni Patrizio

Il coordinamento delle funzioni di controllo nelle banche


Nel corso del 2013 l’approvazione della Capital Requirement Directive IV e del Regolamento UE 1024/2013 che istituisce il Meccanismo di Vigilanza Unico sotto l’egida della Banca Centrale Europea, assieme a circolari della Banca d’Italia in materia di vigilanza,  hanno cristallizzato alcuni criteri nuovi relativi a governance societaria e sistemi di controllo interno. Restano inoltre di attualità ...

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Brunetti Michele, Reale Luciano Maria, Scaramella Pasquale

Il dividend washing sui mercati finanziari: dinamiche e possibili riflessi penali alla luce della disciplina sul market abuse


La dinamica del dividend washing consiste nel cedere, in prossimità dello stacco dei dividendi, pacchetti azionari di società quotate gravide di utili in prossima distribuzione per poi riacquistarli, anche in forza di contratti derivati, ripristinando, post stacco dividendo, la situazione originaria.Tale dinamica è stata da sempre funzionale all’ottenimento di importanti vantaggi fiscali, poi ...