Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 25

Articolo rivista - SFEF - 2012/8

Vagnozzi Orazio

IFRS 12


Il 12 maggio 2011 lo IASB insieme all’IFRS 10, Il Bilancio Consolidato e all’IFRS 11, Joint Arrangements ha emesso l’IFRS 12, Disclosure of interest in other entitiesche sarà applicato ai bilanci di esercizio che iniziano il 1 gennaio 2013 (o successivamente). Si tratta di tre nuovi standard contabili, rilasciati contemporaneamente al fine di ridefinire la materia degli investimenti ...
1. Le disposizioni del paragrafo 4.1.4 dell’IFRS 9 Il principio contabile internazionale IFRS 9[1] stabilisce al paragrafo 4.1.4 che “se non è valutata al costo ammortizzato … o al fair value (valore equo) rilevato nelle altre componenti di conto economico complessivo…, un’attività finanziaria deve essere valutata al fair value (valore equo) rilevato nell’utile (perdita) d’esercizio. ...
L’Organismo italiano di contabilità (Oic) ha inaugurato la procedura per la segnalazione di questioni applicative relative ai principi contabili nazionali. Le novità introdotte dal decreto legislativo n. 139/15, che si applicano dai bilanci relativi all’esercizio 2016, hanno comportato la revisione dei principi contabili e l’introduzione di nuovi modelli contabili che possono comportare problematiche ...
I soggetti IAS adopter, nel cui novero rientrano per obbligo normativo le banche ed altri enti finanziari, trovano nei principi contabili internazionali IAS-IFRS (e segnatamente nei principi IAS 32 e IAS 39) una dettagliata disciplina in punto di rilevazione, valutazione e cancellazione dei crediti. In via di principio, la rappresentazione contabile-bilancistica IAS compliant dei fatti di gestione ...
I soggetti IAS adopter, nel cui novero rientrano per obbligo normativo le banche ed altri enti finanziari, trovano nei principi contabili internazionali IASIFRS (e segnatamente nei principi IAS 32 e IAS 39) una dettagliata disciplina in punto di rilevazione, valutazione e cancellazione dei crediti. In via di principio, la rappresentazione contabile-bilancistica IAS compliant dei fatti di gestione ...
L’esigenza di assicurare la massima trasparenza nell’informativa finanziaria delle società quotate ha reso di grande attualità la compliance con i principi contabili internazionali IAS/IFRS (nel seguito, “principi IFRS”) e le norme di legge nazionali che disciplinano le operazioni con parti correlate. Scopo del presente lavoro è, dopo aver fornito una breve sintesi degli obblighi informativi ...

Articolo rivista - SFEF - 2012/6

Vagnozzi Orazio

IFRS 10, Il bilancio consolidato


Il 13 maggio 2011, lo IASB ha emanato il l’IFRS 10, Il bilancio consolidato che sarà applicato ai bilanci di esercizio che iniziano il 1 gennaio 2013 (o successivamente). L’IFRS 10 sostituisce lo IAS 27, Bilancio consolidato e separato ed il SIC 12, Consolidamento-Società a destinazione specifica. Il nuovo standard precisa il significato del concetto di controllo quale fattore determinante per ...

Articolo rivista - SFEF - 2012/7

Vagnozzi Orazio

IFRS 11: Joint arrangements


IFRS 11 Il 13 maggio 2011, lo IASB ha emanato il principio contabile n. 11, “Joint arrangements”, che sarà applicato ai bilanci di esercizio che iniziano il 1 gennaio 2013 (o successivamente). Il nuovo IFRS 11 sostituisce lo IAS 31, Partecipazioni in joint venture ed il SIC 13, Entità a controllo congiunto - Conferimenti in natura da parte dei partecipanti al controllo. I principali elementi ...

Articolo rivista - SFEF - 2012/8

Spiller Roberto

L’applicazione delle regole dello IAS 39 all’acquisizione dei crediti


Il mutamento delle condizioni di mercato verificatosi nel corso degli ultimi anni, oltre ad aver dato impulso ad operazioni di acquisto e cessione di crediti, ha anche comportato modifiche nei portafogli oggetto di cessione. Nel nuovo contesto di mercato le banche hanno utilizzato lo strumento della cessione di “portafogli crediti” al fine di razionalizzare i relativi non-core asset o per dismettere ...

Articolo rivista - SFEF - 2012/9

Toselli Giovanni Andrea, Preziosi Raffaella

Business Combination Under Common Control


Gli attuali IAS/IFRS non presentano una guida precisa e cogente, utile alla determinazione del trattamento contabile delle transazioni definite come “Business Combination Under Common Control”, in quanto esse non ricadono nell'ambito di applicazione dell' IFRS 3” Business Combinations” né di altri principi. La mancanza di una disciplina ha condotto nella pratica a trattamenti diversi e divergenti. ...