Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 5

Articolo rivista - SFEF - 2016/23

Giannelli Andrea

Obbligazioni subordinate: analisi della fattispecie e qualificazione giuridica


I recenti interventi normativi in materia di risanamento e risoluzione degli enti creditizi (c.d. bail-in) e l’assoggettamento di alcune banche italiane a tali procedure hanno tra l’altro acceso un faro sulle obbligazioni subordinate, soprattutto ove vendute anche a clientela al dettaglio. Con il presente scritto, si fornisce una panoramica sull’istituto, muovendo dalla distinzione tra obbligazioni ...
In un finanziamento a tasso variabile, il tasso di interesse è tipicamente fissato in misura pari ad un tasso di mercato individuato dalle parti maggiorato di uno spread. In presenza di tassi di interesse negativi, il tasso di interesse effettivamente corrisposto-incassato in un finanziamento a tasso variabile dovrebbe risultare inferiore allo spread contrattuale pattuito. Negli ultimi mesi si sono ...
Le società che adottano i principi contabili nazionali possono derogare al criterio di valutazione del minor valore tra il costo e il valore di mercato per i titoli iscritti nell’attivo circolante, fatta eccezione per le perdite durevoli. Si tratta di disposizioni speciali introdotte nel 2018 e da ultimo progate dal d.m. 17 luglio 2020, iscrivibili nell’ambito dei vari provvedimenti emergenziali ...

Articolo rivista - SFEF - 2020/49

Pozzi Franco, Paccamiccio Daniela , Parni Maurizio


 ">Obbligazioni convertibili: trattamento contabile e fiscale per il sottoscrittore

 


L’OIC 32 contiene un trattamento contabile specifico per l’emittente obbligazioni convertibili ed in particolare per i derivati in esse incorporati; nulla prevede invece per quanto riguarda il sottoscrittore. Lo stesso potrebbe pertanto seguire due differenti approcci: applicare le stesse regole previste per l’emittente e dunque non procedere ad alcuna valutazione successiva del derivato (dopo ...
La recente Risposta n. 291/E/2020 dell’Amministrazione finanziaria affronta la qualificazione e il trattamento fiscale delle obbligazioni ibride emesse da società non regolamentate (“corporate hybrid bond”) che vengono contabilizzate come strumenti di capitale in base ai principi contabili internazionali, confermandone la qualificazione quali “titoli similari alle obbligazioni” ai fini ...