Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 730

Articolo rivista - SFEF - 2010/1

Egea redazionale

Come orientarsi nel labirinto degli strumenti finanziari


“STRUMENTI FINANZIARI E FISCALITÀ” Periodico trimestrale collegato ad una sezione digitale che ospita, oltre ai contenuti online e interattivi della rivista, una specifica banca dati documentale. Una iniziativa EGEA rivolta ad operatori e studiosi di finanza, fisco e diritto societario che ha per oggetto principale gli strumenti finanziari in tutte le loro varie articolazioni

Articolo rivista - SFEF - 2010/1

Toselli Giovanni Andrea

Strumenti finanziari: le novità introdotte dall’IFRS 9


Il 13 novembre 2009 lo IASB ha pubblicato un nuovo standard: l’IFRS 9 “Financial Instruments”, che è il risultato della prima fase del progetto di sostituzione in tre step[1] dello IAS 39. L’ambito applicativo dell’IFRS 9 è attualmente limitato all’iscrizione iniziale e alla valutazione delle attività finanziarie (“recognition and measurement of financial assets”). · Cambiamenti ...

Articolo rivista - SFEF - 2010/1

Quarantini Giuseppe

Commento all’art. 32, comma 1, del D. L. n. 78/2010


L’art. 32, comma 1, del decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 (di seguito, il decreto), contiene una serie di modifiche al decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 (ossia al cosiddetto Testo Unico della Finanza, TUF) che vanno a ridefinire, parzialmente ma significativamente, il quadro normativo applicabile ai fondi comuni di investimento di diritto italiano. In particolare: · viene ...

Articolo rivista - SFEF - 2010/1

Perugini Paolo

Provento percepito per l’esercizio del diritto di recesso


Il provento percepito a seguito dell’esercizio del diritto di recesso esercitato dal socio di una società per azioni ai sensi degli artt. 2437 e ss. del codice civile potrebbe dare origine ad un provento ascrivibile alla categoria: · dei redditi di capitale (nello specifico si tratterebbe di un utile); · ovvero dei redditi diversi (di natura finanziaria) comunemente indicati con ...
Con una risposta ad un’istanza di Assofiduciaria, l’Agenzia delle Entrate, nella Circolare 29 novembre 2010, n. 122, ha chiarito che i contribuenti che hanno intrapreso la procedura di emersione delle attività detenute all’estero mediante rimpatrio fisico e che per cause ostative indipendenti dalla loro volontà non siano riusciti a terminarla entro il 31 dicembre 2010, possono concluderla ...
La Cassazione si pronuncia in ordine ad una operazione di dividend washing, affermando che sono fittizie, e prive di causa, anche se effettivamente svolte, le operazioni effettuate al solo fine di conseguire un vantaggio fiscale.La sentenza precisa che nel nostro ordinamento, a parte la norma antielusiva di cui all’art. 37-bis del D.P.R. 600/73, per i tributi armonizzati (come l’imposta sul valore ...
L’art. 21 del D.L. 78/2010, convertito nella L. 122/2010 ha introdotto l’obbligo di comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini dell’imposta sul valore aggiunto di ammontare non inferiore a 3 mila Euro. Come si evince dalla Relazione illustrativa al D.L. 78/2010, ratio della previsione è la lotta contro la frode fiscale in materia di imposta sul valore ...
Nella Circolare Serie Tecnica, n. 3 del 24 gennaio 2008, Abi ha definito uno schema esemplificativo del contratto di banca depositaria. Nella Circolare l’Abi torna sul tema, anche alla luce della prassi nazionale e giurisprudenza comunitaria emanate dopo il caso Abbey National (sentenza della Corte di Giustizia 4 maggio 1996, C-169/04, in cui la Corte di Giustizia fornisce una definizione di servizi ...
A decorrere dal 1 gennaio 2011 la misura del tasso di interesse legale di cui all’art. 1284 del codice civile è elevata all’1,5% annuo. La misura del tasso di interesse legale per il 2010 era stata fissata all’1%, a decorrere dal 1 gennaio 2010, dal D.M. 4 dicembre 2009. L’innalzamento del tasso di interesse legale comporta rilevanti conseguenze per i sostituti di imposta e gli intermediari ...
Il presente contributo, che l’autore auspica possa stimolare interessanti dibattiti in dottrina, muove da una considerazione di tipo statistico volta a riconoscere, nell’ultimo decennio, una larghissima diffusione in Europa dei Fondi comuni d’investimento immobiliare, quali veicoli prediletti per l’acquisto e la gestione di real estate assets . Partendo da tale assunto, l’autore si è soffermato ...