Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 730

Con la Risoluzione 29 settembre 2016, n. 84/E, l’Agenzia delle Entrate ha sciolto un rilevante dubbio interpretativo suscitato dall’art. 22, D.L. 24 giugno 2014, n. 91 (convertito, con modificazioni, dalla L.11 agosto 2014, n. 116). È stato difatti chiarito che l’esenzione da ritenuta sugli interessi derivanti da finanziamenti a medio - lungo termine, prevista dall’art. 26, comma 5 -bis, ...
Il presente contributo intende fornire un quadro riassuntivo della nuova procedura di collaborazione volontaria (di seguito anche “ Voluntary-bis ”), disciplinata dall’articolo 7 del D.L. n. 193 del 22 ottobre 2016, che ha introdotto l’articolo 5-octies nel D.Lgs. n. 167/90. Con questa disposizione il Governo ha sostanzialmente riaperto i termini della precedente procedura, di cui riprende ...
Dal 3 Luglio 2016 sono in vigore le linee guida ESMA sui criteri per la presentazione degli IAP (Indicatori Alternativi di Performance) nelle informazioni regolamentate e nei prospetti, il rispetto delle quali figura tra le priorità di vigilanza delle National Competent Authorities per i bilanci 2016. Alla vigilia dell’entrata in vigore delle suddette linee guida, permane la presenza di prassi ...
Con la risoluzione in commento l’Agenzia delle Entrate ha chiarito il corretto trattamento fiscale da applicare ai redditi diversi, derivanti dalle operazioni sui mercati FOREX e su operazioni Binarie concluse con l’intermediazione di soggetti finanziari residenti nella UE e nei paesi extra UE. In particolare, l’agenzia ha avuto modo di chiarire le regole di applicazione del regime del risparmio ...
Nel presente contributo viene esaminata l’incidenza, rispetto alla “riedizione” della procedura di collaborazione volontaria, delle cause ostative così come disciplinate dall’art. 5-quater, co. 2, d.l. n. 167 del 1990. In particolare, viene esaminata l’esatta portata applicativa della regola normativa secondo cui l’accesso a ciascuna delle due forme di collaborazione volontaria (quella ...

Articolo rivista - SFEF - 2017/28

Vedana Fabrizio

Il ruolo degli intermediari finanziari


La voluntary disclosure bis conferma e rafforza il ruolo dell’intermediario finanziario: da un lato, prevedendo l’obbligo del contribuente di aprire uno specifico conto vincolato sul quale andrà versata la liquidità contenuta nella cassetta di sicurezza oggetto di emersione; dall’altro, consentendo al dichiarante di andare esente dalla compilazione del quadro rw anche per gli anni 2016, 2017 ...
La legge di stabilità per il 2015 ha modificato la disposizione che mandava esenti da IRPEF i capitali percepiti dai beneficiari di una polizza vita a fronte della morte dell’assicurato. La nuova disciplina limita ora l’esenzione alla sola componente demografica. La norma in esame ha generato alcuni dubbi interpretativi di cui l’Amministrazione finanziaria si è occupata, dapprima con la Circolare ...

Articolo rivista - SFEF - 2017/28

Corasaniti Giuseppe

Il ricordo del Maestro


Riassumere in un editoriale l’esperienza di venticinque anni come allievo del Maestro, Professor Victor Uckmar, che è purtroppo mancato lo scorso 5 dicembre 2016 nella sua casa di Arenzano, non è assolutamente semplice. Tutto ebbe inizio in occasione della laurea in Bocconi nel lontano 1992, quando dopo la discussione della tesi sugli aspetti tributari della riunificazione tedesca (relatore ...

Articolo rivista - SFEF - 2017/28

Guatri Luigi

Editoriale o Premessa?


Nel 2009 il professor Victor Uckmar mi propose – ed io accettai – di fondare e di dirigere insieme una nuova rivista bocconiana (editore Egea): “Strumenti finanziari e fiscalità”. Victor era da vari decenni un mio grande amico: non seppi dirgli di no. (Anche se, in realtà, di problemi fiscali non mi occupo più da molto tempo). L’ultimo numero apparso della rivista (26-27) è datato ...
Il 10% delle dichiarazioni di fallimento, pari a circa 30.000 imprese e 300.000 posti di lavoro, riconducibile ad un’errata gestione del passaggio generazionale. Sono state queste stime degli anni ’90, ad ispirare una Raccomandazione della Commissione delle Comunità Europee inviata a tutti gli Stati membri: ogni Nazione, pur con le sue specificità normative ed economiche, risentiva della medesima ...