Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 343

Articolo rivista - SFEF - 2010/1

Capolupo Saverio

La presunzione di evasione in caso di violazione agli obblighi di monitoraggio


Con l’art. 12 del D.L. 1 luglio 2009, n. 78 – convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102 – si è inteso dotare l’Amministrazione finanziaria di un ulteriore strumento giuridico per prevenire e reprimere i fenomeni di illecito trasferimento da, verso e sull’estero. L’art. 12 introduce, “in deroga ad ogni vigente disposizione di legge”, in caso di violazione delle ...
La Finanziaria 2008 ha ridotto all’1,375% l’aliquota sui dividendi corrisposti a società residenti nella UE o in uno dei Paesi SEE inclusi nella White List, soggette a corporate tax. Stante la regola che circoscrive tale regime ai soli utili maturati dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2007, l’Amministrazione Finanziaria ha chiarito che l’emittente ha l’obbligo ...
La Cassazione si pronuncia in ordine ad una operazione di dividend washing, affermando che sono fittizie, e prive di causa, anche se effettivamente svolte, le operazioni effettuate al solo fine di conseguire un vantaggio fiscale.La sentenza precisa che nel nostro ordinamento, a parte la norma antielusiva di cui all’art. 37-bis del D.P.R. 600/73, per i tributi armonizzati (come l’imposta sul valore ...
A decorrere dal 1 gennaio 2011 la misura del tasso di interesse legale di cui all’art. 1284 del codice civile è elevata all’1,5% annuo. La misura del tasso di interesse legale per il 2010 era stata fissata all’1%, a decorrere dal 1 gennaio 2010, dal D.M. 4 dicembre 2009. L’innalzamento del tasso di interesse legale comporta rilevanti conseguenze per i sostituti di imposta e gli intermediari ...

Articolo rivista - SFEF - 2011/2

Amendola Provenzano Valentino, Galli Giovanni

Monitoraggio fiscale dei trasferimenti di capitale: interpretazione evolutiva e obblighi degli intermediari


Le disposizioni che, con riferimento ad alcune categorie di contribuenti, impongono agli intermediari finanziari obblighi di rilevazione e segnalazione delle operazioni con l’estero, risalgono al 1990. Nel tempo, tali norme hanno subìto poche modifiche di carattere sostanziale, pur essendo state oggetto di diversi interventi di natura interpretativa da parte dell’amministrazione finanziaria, ...
Gli investment certificates e gli Exchange Traded Commodities (ETC) appartengono alla categoria dei cd. “ derivati cartolarizzati ”, cioè di contratti derivati le cui caratteristiche contrattuali sono incorporate in un titolo negoziabile emesso, generalmente, da un’istituzione finanziaria. Gli investment certificates restano strumenti finanziari derivati e non possono essere assimilati ad altre ...
La recente riedizione del provvedimento di emersione delle attività finanziarie e patrimoniali detenute all’estero da soggetti residenti in Italia, in violazione dei vincoli valutari e degli obblighi tributari (il cosiddetto “scudo fiscale”), ha originato un rinnovato interesse degli investitori per i contratti di assicurazione sulla vita a contenuto finanziario. In virtù delle loro caratteristiche ...

Articolo rivista - SFEF - 2011/2

Scalvini Gabriele, Scaramuzzino Lorenzo

Dal Qualified Intermediaries Agreement al Foreign Financial Institutions Agreement


Il Congresso degli Stati Uniti ha stimato che ogni anno 100 miliardi di dollari vengano persi a causa di evasione fiscale derivante dalla detenzione di capitali in Paesi offshore da parte di contribuenti statunitensi. Per combattere tale fenomeno, il Congresso ha recentemente approvato nuovi provvedimenti legislativi, tra i quali il Foreign Account Tax Compliance Act (FATCA) che crea un nuovo e più ...
Il presente contributo, che l’autore auspica possa stimolare interessanti dibattiti in dottrina, muove da una considerazione di tipo statistico volta a riconoscere, nell’ultimo decennio, una larghissima diffusione in Europa dei Fondi comuni d’investimento immobiliare, quali veicoli prediletti per l’acquisto e la gestione di real estate assets . Partendo da tale assunto, l’autore si è soffermato ...
La circolare n.45/E del 2010 è l’occasione con cui l’Agenzia delle Entrate torna sul tema del monitoraggio fiscale per fornire importanti chiarimenti sulla materia, alla luce anche della disciplina in tema di c.d. “scudo fiscale”. La circolare dilata i profili soggettivi ed oggettivi del monitoraggio fiscale per porre i relativi obblighi a carico di tutti i soggetti che, a qualsiasi titolo, ...