Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 343

Articolo rivista - SFEF - 2021/50

Fazio Adriano

Cooperazione amministrativa tra Stati membri. Il bilanciamento tra obiettivi di contrasto all’evasione fiscale transfrontaliera e tutela dei soggetti coinvolti

Il bilanciamento tra obiettivi di contrasto all’evasione fiscale transfrontaliera e tutela dei soggetti coinvolti


La più recente giurisprudenza europea consegna all’interprete una serie di utili criteri ermeneutici per inquadrare il tema della tutela dei diritti dei soggetti coinvolti in procedure internazionali di scambio automatico di informazioni fiscali: i) per un verso, e sotto un aspetto più generale, la Corte di Giustizia UE, in linea con alcuni precedenti arresti, ha delimitato, da ultimo con la sentenza ...
La Corte di Giustizia dell’Unione europea, con la sentenza resa nell’ambito della causa C-231/19, è tornata a pronun­ciarsi sulla enigmatica questione relativa alla disciplina Iva delle operazioni complesse, affermando che la prestazione resa attraverso una piattaforma elettronica da un terzo a favore di una società di gestione di fondi, che comprende nel contempo sia fondi comuni d’investimento ...
Nella perdurante assenza di una disciplina giuridica di carat­tere generale che si occupi di regolamentare in modo chiaro, sistematico e con un particolare riguardo alle problematiche di natura tributaria, tutte quelle operazioni di natura economica effettuate mediante l’impiego della c.d. tecnologia blockchain, il considerevole impegno che l’Amministrazione finanziaria dedica – ormai da qualche ...

Articolo rivista - SFEF - 2021/50

Manuti Nicola

PIR - Evoluzione della disciplina


Il regime agevolato dei Piani Individuali di Risparmio mira a convincere le famiglie e gli enti di previdenza, compresi i Fondi Pensione, ad investire nel “rischio Italia” e, al contempo, a favo­rire lo sviluppo dei mercati finanziari nazionali, in termini sia di dimensioni sia di liquidità. Accanto ai PIR di prima generazione, nel Decreto “Rilancio” sono comparsi i PIR “alternativi”, ...
L’articolo cerca di affrontare in maniera sintetica alcuni nodi ed alcune ambiguità nelle analisi di capital budgeting in pre­senza di incentivi sul costo del debito. Si esamina in particolare l’impatto di essi sul costo del capitale, evidenziando alcuni possibili errori in sede di valutazione. Tali errori si verificano se si confondono la generazione del valore e la ripartizione di esso tra ...
La recentissima modifica della “transazione fiscale” introdotta dall’art. 3, comma 1- bis del decreto legge 7 ottobre 2020, n. 125, convertito con modificazioni dalla legge 27 novembre 2020, n. 159, il quale, anticipando le previsioni contenute nel nuovo Codice della crisi, anche per il regime di vigenza dell’attuale Legge fallimentare al verificarsi di ben precisi presupposti e requisiti, ...

Articolo rivista - SFEF - 2021/51

Rutigliano Michele, Faccincani Lorenzo

Brand e marchi nel bilancio delle banche. Distinti intangibili o avviamento?


A seguito di operazioni di M&A è frequente che nel bilancio consolidato dell’acquirente siano valorizzati i marchi dell’acquisita, talvolta nella più ampia accezione di brand . Ciò coerentemente con quanto previsto dai principi contabili internazionali e nazionali di riferimento. Nell’articolo viene esposta la tesi secondo la quale, in particolare nel caso delle banche per le ragioni precisate, ...
La Corte di Giustizia, con sentenza del 30 aprile 2020, causa C-565/18, ha affermato la compatibilità comunitaria della disciplina italiana dell’imposta sulle transazioni finanziarie (c.d. “Tobin tax”) applicata agli strumenti derivati. Tale imposta è disciplinata dall’art. 1, comma 492, Legge 228/2012. L’arresto si segnala, oltre che per il contenuto della decisione, fondata sull’analisi ...
Le società che adottano i principi contabili nazionali possono derogare al criterio di valutazione del minor valore tra il costo e il valore di mercato per i titoli iscritti nell’attivo circolante, fatta eccezione per le perdite durevoli. Si tratta di disposizioni speciali introdotte nel 2018 e da ultimo progate dal d.m. 17 luglio 2020, iscrivibili nell’ambito dei vari provvedimenti emergenziali ...
La giurisprudenza consolidata della sezione tributaria della Corte di Cassazione ha affermato la tacita abrogazione del coacervo sul valore donatum - relictum ai fini dell’imposta sulle successioni, essendosi conclusa la finalità antielusiva connessa al previgente sistema impositivo. Per converso, ai fini dell’imposta sulle donazioni ne sostiene la durevole applicazione sul valore del donatum ...