SFEF

2020/46

La tassazione dei flussi partecipativi esteri: problemi di qualificazione della fattispecie


Con la risposta a interpello n. 538 del 2019, l’Agenzia delle entrate ha avuto l’occasione di chiarire il regime tributario applicabile ai “juros sobre capital proprio”, percepiti dal socio italiano detentore di partecipazioni in una società residente in Brasile.#In particolare, l’Amministrazione finanziaria, in applicazione delle disposizioni convenzionali, fa presente che per la parte di flussi considerata interesse passivo in Brasile, spetterà il credito d’imposta e, per la parte considerata dividendo, si applicherà il meccanismo dell’esenzione.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.