SFEF

2020/46

I titoli negoziati nel mercato AIM tra evoluzione dei mercati finanziari e necessità di una chiara qualificazione in ambito tributario


Con la recente risposta a interpello n. 514 dell’11 dicembre 2019, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che le azioni negoziate sull’AIM, ai fini dell’imposta di successione e donazione, devono essere valutate con gli stessi criteri previsti per le azioni quotate nei mercati regolamentati. E ciò, nonostante che l’AIM non sia un mercato regolamentato.#Si tratta del primo ufficiale intervento dell’Agenzia delle Entrate su una questione che non aveva mai finora visto prese di posizione ufficiali da parte dell’amministrazione finanziaria. Poteva essere l’occasione per chiarire definitivamente come devono essere qualificati i titoli quotati sull’AIM in ambito tributario. Tuttavia, le argomentazioni utilizzate in questa sede dall’Agenzia delle Entrate difficilmente saranno tali da porre fine ai dubbi da tempo evidenziati in dottrina e tra gli operatori.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.