SFEF

2021/51

La transazione fiscale nella gestione della crisi d’impresa: il nuovo art. 182- ter della legge fallimentare e il “trascinamento” dei crediti erariali e contributivi


La recentissima modifica della “transazione fiscale” introdotta dall’art. 3, comma 1- bis del decreto legge 7 ottobre 2020, n. 125, convertito con modificazioni dalla legge 27 novembre 2020, n. 159, il quale, anticipando le previsioni contenute nel nuovo Codice della crisi, anche per il regime di vigenza dell’attuale Legge fallimentare al verificarsi di ben precisi presupposti e requisiti, ha previsto che possa verificarsi il “ trascinamento ” dei crediti erariali e contributivi. In tale contesto particolare attenzione è posta anche agli strumenti che la disciplina fallimentare mette a disposizione dell’imprenditore in crisi che necessiti con urgenza di reperire nuovi finanziamenti a supporto della continuità aziendale e della “ finanza esterna ” nonché il trattamento, consentito, dei cosiddetti “creditori strategici”.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.