SFEF

2021/53

L’esenzione da ritenuta sugli interessi derivanti da finanziamenti a medio e lungo termine erogati da soggetti esteri


La risposta ad istanza di interpello n. 125 del 24 febbraio 2021 offre lo spunto per ripercorrere alcuni interventi dell’Agenzia aventi ad oggetto l’esenzione di cui all’art. 26, comma 5-bis, del D.P.R. n. 600/ 1973. Tra i vari temi di interesse collegati a questa particolare esenzione, la verifica della sussistenza dei requisiti in capo al soggetto finanziatore è uno dei più controversi, essendoci forti divergenze tra l’impostazione letterale adottata dall’Agenzia, che fa riferimento al percettore degli interessi, e la dottrina che sostiene doversi applicare l’esenzione avendo riguardo al beneficiario effettivo degli stessi.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.